In Primo Piano:

Sette Bocche, Antonio Amato e tanto spettacolo al Festival Itinerante #TARANTA22 - Pizzica e Notte della Taranta il 10 agosto 2019 a Calimera per la Tappa 8^

Posizione

Centro Storico
Piazza del Sole
73021 Calimera
Italia
IT
Italiano
Data Evento: 
Sabato, 10 Agosto, 2019 - 19:00
Meteo in tempo reale: 
CALIMERA Condizioni Meteo

 

A Calimera è andato in scena un racconto, fatto di musica, di danza, di teatro, di storia e di cultura. E stata ripercorsa la tradizione incontrando le sonorità di altri paesi che hanno cosi abbracciato la taranta.

Di seguito il Video con alcuni highlights a Calimera per il Festival #Taranta22

 

La Notte a Calimera si è conclusa con il Corpo di Ballo de La Notte della Taranta che ha ballato la pizzica da un palchetto ad altezza del campanile dalla cittadina, simboleggiando il tentativo di afferrare le stelle e con il concerto conclusivo di Antonio Amato Ensemble per una Notte di San Lorenzo meravigliosa a Calimera, in Salento e con il Festival de La Notte della Taranta.

 

Sabato 10 agosto 2019 a Calimera, città del sole, i concerti di musica popolare salentina 7 Bocche, Antonio Amato Ensemble, Otello Profazio, Alessandro D'Alessandro e Canio Loguercio e la pizzica hanno infiammeato Piazza del Sole con il centro storico della cittadina salentina per l'ottava tappa del Festival Itinerante della Notte della Taranta 2019 #Taranta22 . L'appuntamento ha preso il via alle ore 19.00 presso Piazza del Sole a Calimera con la sezione "Il Borgo Racconta" che ha proposto al pubblico una visita guidata alla Chiesa di San Vito di Calimera a cura della Pro Loco di Calimera. Sempre dalle ore 19.00 per la sezione Teatro in Largo Immacolata Fondazione "Tommasi"  è andato in scena  Pupe di Pane Performance Sul Pane Le Sue Storie - Produzione AMA. Gli spettacoli sono stati tutti aperti al pubblico e gratuiti, coinvolgendo gli abitanti della comunità di Calimera, curiosi, visitatori, turisti ed appassionati.

 

La serata musicale è proseguita alle ore 21 in Largo Immacolata dove la comunità di Calimera, turisti e appassionati si sono potuti scatenare con l'inizio dei concerti di musica popolare. Si sono esibiti Alessandro D'Alessandro con Canio Loguercio e successivamente Otello Profazio,  per la sezione del Festival Concerti Altra Tela -  #ConcertiAltraTela .

Video Concerto di danza e musica Alessandro D'Alesandro e Canio Lo Guercio per la sezione #ConcertiAltraTela

Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 10 agosto 2019 a Calimera

Video Concerto di danza e musica Otello Profazio per la sezione #ConcertiAltraTela

Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 10 agosto 2019 a Calimera

 

Alle ore 22 sempre in Piazza del Sole è andata in scena la Pizzica con il suo ritmo intenso e contaminante coinvolgendo tutti i presenti. Sempre dalle ore 22 e in Piazza del Sole la serata si è accesa con il concerto di Sette Bocche dalla Campagnia e in fine  Antonio Amato Ensembleesibizione all'insegna delle radici per il territorio campano e salentino, questi in scena per la sezione del Festival Concerto Ragnatela -  #ConcertoRagnatela. E'stata chiusa in queseto modo una delle più belle nottate del festival itinerante della Notte della Taranta edizione 22 a Calimera.

Video Concerto di danza e musica Pizzica in Scena per la sezione #ConcertoRagnatela

Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 10 agosto 2019 a Calimera

 

Video Concerto di danza e musica Sette Bocche per la sezione #ConcertoRagnatela

Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 10 agosto 2019 a Calimera

 

Video Concerto di danza e musica Sette Bocche per la sezione #ConcertoRagnatela

Festival Notte della Taranta 2019 - #Taranta22 il 10 agosto 2019 a Calimera

 

Calimera (Καλημέρα, Kalimèra in griko) è un comune italiano di circa 7.012 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Sorge nel Salento centrale, 16 km a sud del capoluogo provinciale. Appartiene alla storica regione della Grecìa Salentina, un'isola linguistica di nove comuni in cui si parla un antico idioma di origine greca, il griko.

Discovering Grecìa - Il racconto dei ragazzi - Calimera LIS (V4B)

 

APPROFONDIMENTI:

Otello Profazio, Alessandro D'Alessandro e Canio Loguercio

Otello Profazio, Alessandro D'Alessandro e Canio Loguercio: canti, ballate e ipocondrie d'ammore. In una lingua tanto ibridata da bruciare ogni riferimento territoriale, il canto si leva a fil’e voce in coinvolgenti litanie d’amore e intense giaculatorie profane per dispiegarsi in serenate e ballate che della forma canonica della canzone napoletana conservano appena il ricordo, sovrastato da sentimenti impastati di terra e di umori corporei. Nella commistione di colto e popolare si inabissa ogni sfibrato omaggio alla tradizione, mentre l’organetto di Alessandro D’Alessandro assume un respiro orchestrale nel dialogo con trombe e tammorre, piano e chitarre, evidenziando le complesse geometrie musicali nelle quali si svolge il racconto dolente e appassionato di Canio Loguercio. Per lacerti di plurisecolari depositi si delinea così un affresco in cui le passioni individuali diventano emozioni collettive e il canto assume le cadenze di un salmodiare mondano, con squarci improvvisi sulla realtà più autentica di una città e di un mondo culturale sul quale si soffermano anche letterati, poeti ed artisti oltre che lo sguardo di alcuni fotografi.

Un continuo corto-circuito di turbamenti e fragori che le video-ballate di Antonello Matarazzo, iperealistiche e visionarie allo stesso tempo, ampliano notevolmente, esaltando la componente teatrale di canzoni dove anche i tormenti di un ‘vibrione innamorato’ possono diventare metafora di un’ipocondria generale.

 

Gurppo Sette Bocche di Misica Popolare

Le Sette Bocche condividono l’esperienza della musica popolare in un modo del tutto personale. Il loro sound è Nu Folk o, come li ha definiti Marcello Colasurdo: “Etno Local”.  Il progetto musicale del gruppo è basato principalmente sulla ricerca, ma sul palco ciascun componente esprime il proprio background musicale, per dare corpo ad uno spettacolo ispirato ai canti e ai balli tipici della cultura popolare. “Sette Bocche” è una sorgente naturale situata sulle colline tra Giffoni e Faiano, la cui l'acqua sgorga da sette punti ravvicinati. Una leggenda racconta di una proprietà magica: da ogni bocca l'acqua esce con un sapore diverso. La leggendaria fonte dei monti picentini ha dato il nome al gruppo musicale per l'appunto le "Sette Bocche".

 

Antonio Amato

Antonio Amato è un artista eclettico, il frontman, che si è saputo affermare nel corso della sua lunga carriera come uno dei cantanti-interpreti più rappresentativi del Salento.  Il gruppo “Antonio Amato Ensemble” nasce nell’anno 2000. Il progetto originario, del gruppo di musica popolare salentina, prevedeva che la musica popolare fosse giustapposta alla musica classica in modo da creare un connubio raffinato ma allo stesso tempo autentico. Da tutto ciò nasce il primo disco “Spingula maringula”. Nel corso degli anni il progetto si è arricchito man mano di altri punti di vista, allargandosi oltre i consueti confini si arrivava a pensare senza “etichette”.

Tra il 2005 e il 2007 l’Ensemble produce 2 dischi: “Incanto” e “Misticanza”. La musica come “comunicazione”, come flusso di pensieri sonori, come trepidazione. Ecco che facevano la loro comparsa ritmi dispari, echi esotici, contaminazioni, sound raffinato, arrangiamenti inconsueti e si arriva al 2010 con la produzione dell’ultimo disco “Furtuna”Antonio Amato fa parte stabilmente dell'Orchestra della Notte della Taranta.

 

Concerti Altra Tela - #ConcertiAltraTela

Altra Tela è diventata una sezione consolidata del Festival Itinerante della Notte della Taranta e del Concertone finale di Melpignano, nasce da un progetto che dà spazio alle creazioni provenienti da tutto lo stivale di Italia in cui si reinterpreta la musica popolare salentina con arrangiamenti e contaminazioni provenienti da altri generi musicali, da altre realtà di musica popolare del sud Italia ed europeo. Dalle piazze della Grecìa salentina concerti e incontri coinvolgono gli spettatori in una dimensione più intima. L'obiettivo con questa sezione del festival è creare un ponte generazionale tra i gruppi storici della musica popolare e le nuove leve che si stanno avvicinano in punta di piede ma con grande passione e amore alle proprie radici, con la musica popolare. 

 

Concerto Ragnatela - #ConcertoRagnatela

Concerto Ragnatela è la sezione del Festival Itinerante della Notte della Taranta e del Concertone Finale di Melpignano, dove è racchiuso il lavoro più intenso di riscoperta della musica popolare salentina tradizionale. Per questa sezione di esibiscono gli artisti che meglio riescono a interpretare le radici della musica popolare del Salento, della pizzica in chiave di preservazione socio-storico della stessa. In questa sezione non mancano comunque le rivisitazioni moderne e chiave più vicina ai giovani del nostro tempo e che favoriscono l’interpretazione, godibilità in un contesto più globalizzato.  

 

 

Fonti:

Pagina ufficiale www.lanottedellataranta.it

Pagina ufficiale FB Fondazione https://www.facebook.com/FondazioneLaNottedellaTaranta/

 

 

Video - Canio Loguercio con Alessandro D'Alessandro, Emmanuele Curti
Video - Sette Bocche - Pizzica di San Vito dei Normanni
Video - Lu Zinzale Enza Pagliara Antonio Amato - Notte Taranta 2018

Scorri gli altri eventi in programma:

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

Telefono +39 0832 1832103

Fax +08321831160

info@meravigliososalento.it