In Primo Piano:

Il binomio Locomotive e Movidabilia quest’anno ha permesso di raggiungere la quasi totale accessibilità del Festival, un traguardo da record. Grande successo per Libri e Musica per il primo giorno del Locomotive Jazz Festival 2019 a Brindisi

Posizione

Villaggio Pescatori
Via Millo Ammiraglio, 10
72100 Brindisi
Italia
IT
Italiano
Data Evento: 
Mercoledì, 7 Agosto, 2019 - 19:00
Meteo in tempo reale: 
BRINDISI Condizioni Meteo

 

Il binomio Locomotive e Movidabilia quest’anno ha permesso di raggiungere la quasi totale accessibilità del Festival, un traguardo da record. 

Da ormai tre anni il Locomotive Jazz Festival ha deciso di collaborare con l’associazione Movidabilia - Spazi senza Barriere attiva da ormai più di cinque anni per la tutela e la promozione dei diritti delle persone con disabilità motoria, sensoriale e intellettiva.

Tale collaborazione ha permesso al Festival non solo di rispettare gli standard di accessibilità con estremo rigore, ma anche di scegliere insieme i luoghi in cui svolgere gli spettacoli. Come afferma il Responsabile del Terzo Settore del LJF Fabio Fabrizio: “Quest’anno abbiamo voluto alzare l’asticella e oltre ad avere cura delle disabilità motorie, abbiamo pensato anche ad altre forme di disabilità e per questo abbiamo cercato il modo di rendere accessibili i nostri eventi a sordi e ciechi. Per la prima volta in Italia un concerto Jazz è stato fruibile al 100%, ma vogliamo migliorarci ancora di più, ce lo siamo promesso”.

Il concerto del 7 agosto svoltosi a Brindisi sul bellissimo molo del Villaggio Pescatori è stato un evento unico da un punto di vista dell’accessibilità. Intanto è stata garantita un’accessibilità a monte con la scelta della location che, ovviamente, rispettava impeccabilmente le norme vigenti in materia. Inoltre, è stato possibile utilizzare per la prima volta lo zainetto/schienale Subpac, un’invenzione di una coppia di Dj americani ancora non in commercio, che attraverso delle vibrazioni permette l’ascolto della musica anche a coloro che sono affetti da sordità. Lo zainetto era a disposizione di chiunque avesse voluto provare l’esperienza di ascoltare un concerto in modo differente e sono stati tanti anche gli artisti che l’hanno testato, come la stessa Rosalia De Souza durante le tappe di Taranto del LJF 2019.

Un altro momento estremamente importante della serata del 7 agosto è stata la visita tattile del palco, realizzata grazie alla sensibilità e alla disponibilità dei due artisti dei Musica Nuda, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Infatti, durante l’esibizione sono salite sul palco due ragazze dell’Unione Cechi per toccare gli strumenti, le corde, i volti, gli spartiti per vivere da vicino quello che stava avvenendo.

VideoSpot-Spot Locomotive Jazz Festival 2019

Anche l’attore Rocco Papaleo che si è esibito il 6 agosto sul palco del Locomotive di Cutrofiano, ha deciso di sposare il progetto Accesibility is cool, indossando una delle magliette L’amore è cieco… ma legge il Braille”. La vendita delle stesse permetterà a Movidabilia di acquistare le ultime novità tecnologiche per rendere accessibile la cultura e gli eventi pubblici.

 

Il Locomotive e Movidabilia, visto il successo della collaborazione, sono già in una nuova fase di progettazione che possa permettere a tutti quanti, nessuno escluso, di fruire di eventi culturali e musicali.

 

 

Musica Nuda, Raffaele Casarano, Mirko Signorile e il giornalista Ugo Sbisà per dare avvio alla due giorni brindisina del LJF 2019.

Il Locomotive Jazz Festival 2019 nel suo tour pugliese ha fatto tappa, per la prima volta, a Brindisi, nel Villaggio Pescatori, uno degli approdi più suggestivi del porto interno. Mercoledì 7 e giovedì 8 agosto si sono succeduti eventi, attività e artisti, la kermesse ha avuto inizio il 7 alle ore 19 nel foyer del Teatro Verdi con la presentazione dell’ultimo libro del giornalista e critico musicale Ugo Sbisà, Puglia, le età del Jazz. L’evento è stato moderato da altri due giornalisti Eraldo Martucci de Il Quotidiano di Puglia e Mariella Agostinacchio de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Per la serata del 7 il Locomotive Jazz Festival si è spsotato presso Villaggio Pescatori, cornice di due set musicali: il primo con iniziato alle ore 21.30 che ha visto salire sul palco Raffaele Casarano e Mirko Signorile con il progetto musicale D’amour, primo disco in duo dei due artisti –in uscita per Parco della Musica di Roma - legati umanamente e professionalmente da molto tempo e che non mancano di dimostrarlo durante le loro innumerevoli esibizioni.

Il secondo set, invece, ha avuto inizio alle ore 22.30 e ha visto protagonisti i Musica Nuda, il duo di musicisti formato da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti che presenteranno il loro nuovo album Verso Sud.

 

La partecipazione alla presentazione del libro di Ugo Sbisà è stata completamente gratuita, mentre, l’ingresso ai concerti serali ha avuto un costo di € 10,00. I biglietti erano acquistabili sui circuiti Vivaticket (www.vivaticket.it) oppure al botteghino prima dell’inizio degli eventi.

Per tutti i membri delle associazioni culturali e sociali aventi sede legale nei territori di Brindisi e Provincia, è stata prevista una riduzione del 20% sul costo totale del biglietto per i concerti serali del 7 e dell’8 agosto, previa prenotazione al numero 345 1089622.

 

Ugo Sbisà è vice capo servizio del settore Cultura e Spettacoli de La Gazzetta del Mezzogiorno, critico musicale e docente di Storia della Musica al Conservatorio di Bari e punto di riferimento per quanto riguarda lo studio e la conoscenza della musica Jazz in Puglia. Infatti, il suo ultimo libro Puglia, le età del jazz è un percorso storico che intende colmare una mancanza, cioè il recupero della memoria di quel che è stato il Jazz in Puglia. Voci, strumenti, evoluzioni, eventi, la Puglia diventa la lente attraverso cui guardare il cammino di questo genere musicale che nasce come disdicevole e finisce con il diventare un ascolto esclusivo o, addirittura, di tendenza

 

D’Amour, il progetto musicale di Raffaele Casarano e Mirko Signorile è il loro omaggio in note alla cultura francese, note che sono riletture/rievocazioni libere e di respiro ampio che vogliono essere un modo per riattualizzare contenuti sempre “vivi”, creando musica densa di narrazioni e sfumature, melodica e ricca di innovative tessiture sonore. La loro musica ripercorre ed enfatizza la profonda poetica già incontrata nei precedenti lavori lavorando attorno a un tessuto sonoro fatto di ombre, chiaro scuri, pause, atmosfere del sogno, capace di creare una dimensione intima e domestica, un sud ideale che resta sullo sfondo e di tanto in tanto torna a essere il protagonista assoluto.

 

Si intitola Verso Sud il nuovo album dal vivo di Musica Nuda uscito per Edel Italy il 25 maggio scorso. Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, il duo voce e contrabbasso, tornano con un nuovo disco dal vivo che è testimonianza di un concerto tenutosi a fine 2016 al Teatro Comunale di Vicenza; un evento unico creato appositamente per il Festival delle Tradizioni. “Verso Sud” è un viaggio nel sud musicale dell'Italia e del mondo in puro stile Musica Nuda e cioè fatto di istinto e libertà, caratteristiche che si evincono sia nello scegliere il repertorio sia nel modo di interpretarlo, con leggerezza ma mai senza rispetto.

 

 

INFO EVENTO

Il concerto a costo di ingresso pari a € 10,00.

 

 

 

Evento Promosso da:

Ufficio Stampa Laura Preite

Scorri gli altri eventi in programma:

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

Telefono +39 0832 1832103

Fax +08321831160

info@meravigliososalento.it